• Bianconiglio

Come trovare un buon editor

Aggiornato il: 9 mag 2020

Parliamoci chiaro, navigando in internet troviamo parecchi siti che si occupano di editing letterario. Lo scrittore alle prime armi sarà quindi disorientato nel scegliere la strada che ritiene più opportuna e magari anche più economica. Voglio dirvi francamente che un prezzo basso sui servizi di editing o ghostwriter non sempre sono sinonimo di qualità. A volte però è vero anche il contrario; prezzo alto-qualità media.

In giro ci sono tanti editor professionali ma anche tanti (troppi) presunti editor che, pur di spillare qualche soldo allo sventurato autore con un sogno nel cassetto, elogiano quest'ultimo con parole chiave (complimenti e aiuti) piuttosto forbite. Il nostro consiglio è quello di scegliere bene il tipo di pacchetto servizi offerto dall'agenzia e il costo.

Importantissima è pure l'esperienza, capiamo bene che se l'editor è nuovo sul campo non potrà vantare di pratica di anni e anni alle proprie spalle. Valutate sempre attentamente le proposte e non abbiate fretta di scegliere. Altra cosa essenziale è poter avere una prova di una pagina o due per valutare l'effettivo lavoro di editing. Siate vigili, perché alcuni editor sono capaci di stravolgervi completamente il testo (una sorta di ghost writing) facendovi perdere il vostro personale stile. Risultato? La storia non avrà più la vostra voce ma quella di qualcun altro. Credete sia impossibile? Un nostro cliente ci ha chiesto consiglio dopo averci fatto visionare il preventivo sconsiderato di un'agenzia piuttosto conosciuta.

Quindi, per concludere, ripetiamo: attenzione al prezzo, attenzione al tipo di editing.

Infine, se volete parlare con la nostra agenzia per dubbi o curiosità non abbiate timore, il team è a completa disposizione.


21 visualizzazioni0 commenti

©2020 di Il Bianconiglio. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now